Il tuo browser non supporta JavaScript!

Opere di consultazione

Atlante geografico metodico 2020-2021

AAVV

Libro: Copertina rigida

editore: De Agostini

anno edizione: 2020

pagine: 336

Strumento indispensabile per l'approfondimento della geografia, rinnovato nell'impostazione grafica aggiornato nei contenuti con i più recenti dati ufficiali disponibili, adeguato alle esigenze scolastiche e ai percorsi didattici.
29,90

Museologia radicale. Ovvero, cos'è «contemporaneo» nei musei d'arte contemporanea?

Claire Bishop

Libro: Copertina morbida

editore: Johan & Levi

anno edizione: 2020

pagine: 86

L'avvenire del museo pubblico non è mai parso più a rischio: più che rappresentare gli interessi diversificati della collettività, nella maggior parte dei casi esso è ridotto a veicolo di promozione per eventi blockbuster e di tutela dei privilegi dei privati, dando vita a templi dello svago e dell'evasione incapaci di cogliere l'attuale momento storico nella sua globalità. Salvo qualche felice quanto rara eccezione. In questo breve saggio, Claire Bishop riporta le esperienze di tre istituzioni europee di arte contemporanea - il Van Abbemuseum di Eindhoven, il Museo Nacional Reina Sofia di Madrid e il MSUM di Lubiana - che, per far fronte ai tagli dei fondi pubblici dettati dalle misure di austerity, hanno fatto di necessità virtù mettendo a punto brillanti alternative al mantra dominante del "più grande è più bello, e se possibile anche più redditizio". Attraverso illuminate politiche di acquisizione e allestimento delle proprie collezioni permanenti, questi musei si sono caratterizzati come realtà votate alla sperimentazione, capaci di utilizzare le proprie risorse per imbastire un discorso critico e generare uno sguardo politico sull'attuale fase storica. "Museologia radicale", riprendendo il filo di un acceso dibattito internazionale, delinea un manifesto per una nuova concezione del con temporaneo, da intendere come pratica e non come mera periodizzazione, a favore di una rilettura del ruolo del museo come istituzione in grado di preservare l'eredità culturale e allo stesso tempo offrire una voce critica che possa interrogare il presente e contribuire a realizzare un futuro diverso.
11,00

Musei e cultura digitale. Fra narrativa, pratiche e testimonianze

Maria Elena Colombo

Libro: Copertina morbida

editore: Editrice Bibliografica

anno edizione: 2020

pagine: 240

La cultura digitale ha creato le condizioni per un nuovo museo in ascolto e sempre aperto. Maria Elena Colombo raccoglie nuovi spunti e voci per interrogarsi sulla relazione ormai decennale tra musei e cultura digitale, cogliendone stereotipi, resistenze, illuminazioni e opportunità. Si indagano qui i temi fondanti su entrambi i versanti, i reciproci condizionamenti e le ibridazioni, leggendo fra le righe della narrativa e dei profili dei protagonisti, incrociati con la lettura critica della letteratura dell'ultimo decennio. Il volume ha le sue premesse nelle interviste condotte dall'autrice negli ultimi tre anni a professionisti del digitale nei musei di tutto il mondo e pubblicate su "Artribune".
23,50

Come ordinare una biblioteca

Roberto Calasso

Libro: Copertina morbida

editore: ADELPHI

anno edizione: 2020

pagine: 127

Chi prova a dare un ordine ai propri libri deve al tempo stesso riconoscere e modificare una buona parte del suo paesaggio mentale. Impresa delicata, piena di sorprese e di scoperte, priva di soluzione. Molti l'hanno sperimentata, dal dotto seicentesco Gabriel Naudé ad Aby Warburg. Qui se ne raccontano vari episodi, mescolati a frammenti di una autobiografia involontaria. A cui fanno seguito un profilo del breve momento in cui certe riviste, fra 1920 e 1940, operavano come impollinatrici della letteratura e una cronaca dell'emblematica nascita della recensione, quando Madame de Sablé si trovò nella improba situazione di dar conto pubblicamente delle Massime del suo caro e suscettibile amico La Rochefoucauld. Finché il tema del dare ordine riappare alla fine, questa volta applicato alle librerie di oggi, per le quali è una questione vitale, che si pone ogni giorno.
14,00

Come proporre la poesia ai bambini e ai ragazzi in biblioteca

Caterina Ramonda

Libro: Copertina morbida

editore: Editrice Bibliografica

anno edizione: 2020

pagine: 72

Anche se ben presenti sugli scaffali della biblioteca ragazzi, i libri di poesia sono tra quelli che i giovani lettori prendono meno in prestito. Ma che posto può avere la poesia nelle proposte della biblioteca ragazzi? In che modo è possibile appassionare i più piccoli? Ecco alcuni spunti di riflessione e un'articolata bibliografia sulla base di buone pratiche e delle molte possibilità che i bibliotecari hanno a disposizione, partendo dall'attenzione al ritmo fino agli strumenti per gli insegnanti.
8,00

Biblioteche innovative in un mondo che cambia

David R. Lankes

Libro: Copertina morbida

editore: Editrice Bibliografica

anno edizione: 2020

pagine: 192

Le biblioteche esistono da millenni, ma oggi molti si interrogano sulla loro reale necessità. In un mondo sempre più digitale e connesso, abbiamo ancora bisogno di queste straordinarie istituzioni nelle nostre città, nei college o nelle scuole? Se le biblioteche non si occupano di libri, di cosa si occupano? In questo libro David Lankes guida il lettore su cosa aspettarsi da una biblioteca moderna e al passo con i tempi. Sostiene che, per prosperare, le comunità hanno bisogno di biblioteche che superino i propri confini fisici e le proprie collezioni, in grado di diventare sempre più luoghi di apprendimento e difensori delle nostre comunità in termini di sviluppo sociale, culturale ed economico. "Esigete di più", l'invito che percorre tutto il saggio di Lankes, è un appello alle comunità affinché alzino l'asticella e le loro aspettative per le grandi biblioteche di oggi e di domani.
24,00

Il senso del ritmo. Pregnanza e regolazione di un dispositivo fondamentale

Giulia Ceriani

Libro: Copertina morbida

editore: Meltemi

anno edizione: 2020

pagine: 158

Il tema dell'efficacia regolativa del ritmo è al centro di questo volume, che ne interpreta in modo originale la potenza intertestuale e transdisciplinare. Al centro, la facoltà di patemizzazione conseguente al riconoscimento sensibile della struttura ritmica, e il potenziale di transcodifica, ovvero di tenuta figurale del formante ritmico. Se è vero che la società contemporanea ci interpella e ci sollecita alla ricerca di forme di convergenza tra diverse forme di testualità, ecco che la questione ritmica appare di prepotente attualità, là dove sia intesa come schema atto a gestire lo scambio e il dialogo tra narratività profonda e figuratività di superficie.
15,00

Il mediaevo italiano. Industria culturale, TV e tecnologie tra XX e XXI secolo

Libro

editore: Carocci

anno edizione: 2020

pagine: 428

Come è avvenuta, in soli cinquant'anni, la trasformazione di un paese socialmente arretrato, debole dal punto di vista degli apparati industriali e con un basso livello di scolarizzazione in un paese europeo discretamente moderno, aperto alla multimedialità e orientato all'innovazione culturale? I molteplici contributi raccolti in questo libro propongono linee interpretative e chiavi di lettura per seguire un percorso di sviluppo che ha coinvolto la politica e le istituzioni, ma soprattutto le agenzie di socializzazione e i soggetti sociali in un incessante mutamento socioculturale, sino all'affermazione della società della comunicazione. Quello che con metafora forte abbiamo chiamato "mediaevo italiano". La progressiva evoluzione nella cosmogonia dell'esperienza comunicativa, l'esplosione di un boom culturale e mediale, la moltiplicazione degli stili di vita, delle relazioni e dei linguaggi sono i temi che si intrecciano in questo volume. L'ampio riferimento all'industria culturale, alla TV e alle nuove frontiere della comunicazione mette a fuoco l'innovazione tecnologica e, inevitabilmente, l'incontro-scontro tra mediaevo e tecnoevo. Con una sensibilità comune: la consapevolezza della comunicazione come tradizione dei moderni.
18,00

La biblioteca ibrida. Verso un servizio informativo integrato

Libro: Copertina morbida

editore: Editrice Bibliografica

anno edizione: 2020

pagine: 341

Il volume raccoglie gli atti dell'omonimo convegno tenutosi a Milano nel marzo 2002. Per biblioteca ibrida, termine da qualche anno entrato nella letteratura professionale, s'intende una struttura in cui le "nuove" risorse informative digitali e le "tradizionali" risorse a stampa coesistono e sono raccordate al fine di costituire un servizio d'informazione integrato. Scopo della biblioteca ibrida è quello di incoraggiare l'utente a servirsi della miglior fonte d'informazione disponibile, indipendentemente dal suo formato: un modello di biblioteca dunque dove la logica destinata a prevalere è quella della molteplicità e pluralità delle fonti e dei supporti in una strategia che porta ad affermare la centralità dell'utente e delle sue esigenze. La biblioteca ibrida può rappresentare un modello particolarmente adatto alle esigenze della gran parte delle biblioteche italiane, in una situazione in movimento che guarda con interesse ai processi di sviluppo tecnologico, ma che deve fare i conti con una realtà variegata e complessa, che presenta caratteri di transizione, di mediazione e gradualità necessari per spostarsi verso la biblioteca digitale.
20,00

La biblioteca condivisa. Strategie di rete e nuovi modelli di cooperazione

Libro: Copertina morbida

editore: Editrice Bibliografica

anno edizione: 2020

pagine: 302

Il volume raccoglie gli atti dell'omonimo convegno tenutosi a Milano nel marzo 2003. La cooperazione rappresenta un metodo di lavoro attraverso il quale le biblioteche si propongono di ottimizzare le risorse offrendo ai propri utenti un servizio molto più efficace di quello che potrebbero garantire agendo isolatamente. L'avvento delle nuove tecnologie digitali e di Internet ha aperto innumerevoli nuove possibilità alla cooperazione interbibliotecaria, creando le condizioni per ripensare e in molti casi superare i tradizionali modelli. Il testo intende approfondire le linee della cooperazione tra le biblioteche, focalizzando l'attenzione su un aspetto strategico: la condivisione delle risorse informative e documentarie in una logica di rete. Il volume prende anche in esame altre forme di "condivisione" della biblioteca, a cominciare da quella fondamentale con l'utente e con il territorio. Non meno importante l'attenzione rivolta alle strategie e alle tecniche tramite le quali le biblioteche possono correlarsi con l'universo documentario circostante.
22,00

Senza titolo. Le metafore della didascalia

Libro: Copertina morbida

editore: Nomos Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 104

Nell'immaginario comune le didascalie sono strumenti scientifici per eccellenza, precisi e definitivi. In verità si tratta di atti interpretativi, situati nel tempo e nello spazio, imperfetti e provvisori. La museologia recente ci parla infatti di didascalie critiche, "polivocali", sempre più attente all'accessibilità e alla presa in conto di punti di vista e sensibilità diverse. Chi dovrebbe scriverle? Che cosa includere, che cosa omettere? E soprattutto, come definirne la "correttezza" e valutarne l'efficacia? Questo libro, che ospita voci e professionalità diverse, vuole suggerire possibili tracce per la progettazione e l'analisi critica di una didascalia; questioni che tengono conto delle caratteristiche dello strumento, del contesto entro cui il suo messaggio si colloca, delle prospettive e degli obiettivi che il museo intende raggiungere in relazione ai propri pubblici.
14,50

I giganti della comunicazione. Come far esplodere il tuo brand online grazie ai segreti di chi l'ha già fatto

Giuseppe Dark

Libro: Copertina morbida

editore: FLACCOVIO DARIO

anno edizione: 2020

pagine: 222

Ti sei mai chiesto perché alcuni Brand hanno successo sui social, mentre altri falliscono e vengono dimenticati? Esiste una ricetta per far esplodere un Brand Online? Quali sono i segreti della comunicazione di giganti come Fedez, Chiara Ferragni, Montemagno, Luis e Sfera Ebbasta? Come hanno fatto a creare un seguito così grande sul web? Dark Giuseppe ce lo spiega in questo libro, pieno di casi pratici ed esempi. Lui stesso ha applicato questi segreti per far esplodere online diversi progetti, tra cui il più famoso: "Metodo Universitario". Finalmente ha deciso di divulgarli in questo libro, che vuole cambiare il modo di comunicare online in Italia. Che tu sia un Project Manager, un imprenditore o un professionista, questo libro ti aiuterà a capire come usare il potere della comunicazione per portare un progetto al successo online.
19,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.