Il tuo browser non supporta JavaScript!
Iscriviti alla newsletter

Libri di MARTIN.

Fare il compost

Ludovic Martin, Pascal Martin, Eric Prédine

Libro: Copertina morbida

editore: Terra Nuova Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 80

In città e in campagna, in giardino o sul balcone, che abitiate da soli, in famiglia o in coabitazione, fare il compost è possibile, semplice e poco costoso. Il manuale spiega, in modo molto pratico, come produrre compost e vermi-compost utilizzando i rifiuti domestici e quelli dell'orto o del giardino. Pagina dopo pagina sono descritti i materiali che si possono compostare, i criteri per la scelta della compostiera e i vari passaggi per iniziare, curare, raccogliere e poi utilizzare il compost prodotto. Ampio spazio è dedicato al lombricompostaggio, la tecnica più adatta per chi vive in città e in un appartamento. I lombrichi, nostri preziosi alleati, in poco tempo trasformeranno gli scarti della cucina in pregiato materiale per le piante e, perché no, per il nostro orto sul balcone. Insomma, esiste una forma di compostaggio per tutti, che non solo ci aiuta a diminuire la mole di rifiuti, ma che ci consente di ottenere, da materiali di scarto, una terra ricca, fertile, odorosa di sottobosco e portatrice di vita.
13,00 12,35

50 grandi idee. Terra

Martin Redfern

Libro

editore: Dedalo

anno edizione: 2021

pagine: 208

Il libro ripercorre la storia del nostro pianeta, cominciando dalle sue origini turbolente, quando un inferno di roccia fusa e le collisioni catastrofiche con altri corpi celesti determinarono la comparsa delle primissime forme di vita. L'autore descrive poi i processi che hanno portato la Terra ad assumere l'aspetto attuale: la deriva dei continenti, il vulcanismo e il ciclo di vita delle rocce sono solo alcuni dei fenomeni che contribuiscono alla dinamica di un sistema complesso come il nostro pianeta. Ciò che finora ha reso unica la Terra è la presenza di forme di vita, capaci addirittura di modificarne l'aspetto e di condizionarne il futuro. Ed è proprio con uno sguardo al futuro che si conclude il libro: il nostro Pianeta blu è destinato a finire i propri giorni, fra qualche miliardo di anni, in maniera ancora più drammatica dell'inizio, spazzato via dai cambiamenti in atto nel Sole. Prima di allora, il genere umano dovrà trovare nuovi mondi per continuare la propria avventura.
15,00 14,25

Le 101 ragioni per cui vado in bicicletta

Martin Angioni

Libro: Copertina morbida

editore: UTET

anno edizione: 2020

pagine: 256

Cosa c'è di più irresistibile di una bicicletta lanciata a tutta velocità, mentre sfreccia silenziosa all'alba, o al tramonto, in salita o in discesa, sospinta dal vento o costretta ad arrancare contro la pioggia, su una strada asfaltata o sul bagnasciuga in una giornata di inverno? Martin Angioni non ha dubbi. La bicicletta - il ritmo meccanico delle pedalate, il respiro misurato e costante, i muscoli che si tendono... - è un piacere perfetto e insostituibile, una passione da coltivare ogni giorno, chilometro dopo chilometro, per anni. Neppure nei momenti più stressanti o complicati della sua vita, quando lavorava a New York o a Parigi, Angioni ha mai rinunciato a veleggiare «sopra il maelstrom di macchine» in sella a una Trek, a una Cinelli da corsa, o su uno dei pesanti vélib' in affitto nella capitale francese. intrecciando la sua biografia e storie di ciclismo, spunti filosofici e citazioni letterarie, l'autore elenca le 101 ragioni per cui non passa giorno senza sottoporsi a questo rituale. Il risultato è un libro insolito, in cui lo sguardo felice e allenato di Angioni sembra scoprire a ogni pagina un motivo in più per saltare in sella. Lo seguiamo mentre esalta la bellezza dei pendii alpini, o il punto di vista eccentrico e rilassato da cui osservare una metropoli; mentre elenca i benefici fisici e mentali, ma anche il valore essenziale della fatica, finché, pagina dopo pagina, anche ai non appassionati appare chiaro ciò che gli adepti sanno da sempre: la bicicletta non è solo un mezzo di trasporto ma uno strumento di conoscenza di sé e di ciò che ci circonda, un'alternativa sana e divertente alla macchina, e soprattutto un'espressione di libertà, anarchia e disciplina, senza uguali.
16,00 15,20

Hegel

Martin Heidegger

Libro

editore: MIMESIS

anno edizione: 2020

pagine: 168

Per Heidegger il confronto con Hegel è stata un'esigenza costante nel corso del suo itinerario speculativo e filosofico. Gli scritti a lui dedicati sono notoriamente complessi, ma mostrano una profonda connessione tra i due pensatori e il rapporto di entrambi con la fenomenologia. Nella presente pubblicazione viene proposta una traduzione chiara e attenta di un trattato sulla negatività, "La negatività" (1938-39), e di "Commento all'Introduzione della Fenomenologia dello Spirito" (1942), in cui Heidegger offre una lettura penetrante della fenomenologia dello spirito di Hegel. Riprendendo temi sviluppati nei "Contributi alla filosofia" (1936-38), Heidegger mette in relazione la sua interpretazione di Hegel con la nozione di "evento" - "parola guida" del suo pensiero. Le interpretazioni qui presenti sono considerate fondamentali in quanto inseriscono Hegel nella traiettoria filosofica di Heidegger.
15,00

Il sapore della vendetta. Delitto Doc per il commissario Courrèges

Martin Walker

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2020

pagine: 320

Il commissario Bruno Courrèges è stato promosso. Non sarà più a capo della polizia locale del piccolo borgo di Saint-Denis, nel cuore della Dordogna, bensì dell'intera area intorno al fiume Vézère. Ma a preoccuparlo non sono le nuove responsabilità, quanto la promessa fatta a un'amica di aiutarla nella sua nuova impresa: un corso di cucina. Cucinare le specialità del Périgord a casa, con un bicchiere di Bergerac e sotto lo sguardo bonario del suo basset hound Balzac, è un conto; insegnare a una classe di turisti stranieri è tutt'altro, e persino il coraggioso commissario vacilla. Ma il primo giorno manca all'appello la studentessa più importante, la moglie di un ufficiale dell'intelligence britannica. Il suo cadavere viene ritrovato insieme a quello di una seconda vittima: un uomo, con cicatrici di guerra e un passaporto falso. Le indagini rivelano che si tratta di un ex soldato, un mercenario sul libro paga di vari gruppi militari, con una lunga lista di nemici. Ognuno di loro avrebbe avuto motivo di ucciderlo, ma chi l'ha fatto davvero? E come è riuscito a scovarlo sotto falsa identità? Man mano che la vita dell'uomo del mistero viene a galla, Bruno capisce che altri innocenti sono in grave pericolo. E inizia la più grande caccia all'uomo nella storia di Saint-Denis, prima che gli assassini colpiscano ancora. Uno squadrone armato nei boschi di Saint-Denis o una lezione di cucina francese a un gruppo di turisti inglesi? Il commissario Courrèges sa bene cosa temere di più.
17,00 16,15

Basta scuse sui rifiuti! Come possiamo ridurre la quantità di rifiuti che produciamo e perché dobbiamo farlo adesso

Martin Dorey

Libro: Copertina morbida

editore: ABOCA EDIZIONI

anno edizione: 2020

pagine: 251

Strade invase dall'immondizia, mari pieni di plastica, discariche stracolme... Ma dove vanno a finire davvero i nostri rifiuti? Siamo tutti responsabili della spazzatura che produciamo e se ci comportassimo in maniera più consapevole riusciremmo a ridurre il nostro impatto sull'ecosistema del Pianeta. Martin Dorey, esperto ambientalista, ci chiede di fare attenzione agli oggetti che buttiamo, a quelli che ricicliamo - la plastica, il cibo, i vestiti, i prodotti elettronici, i mobili e di considerare gli effetti di un errato smaltimento. Ci offre dette #soluzioneindueminuti pratiche é veloci per diminuire la produzione di spazzatura, promuovendo delle azioni che possono fare davvero una grande differenza.
12,00 11,40

L'arte nella storia. 600 a. C. - 2000 d. C.

Martin Kemp

Libro: Copertina morbida

editore: BOLLATI BORINGHIERI

anno edizione: 2020

pagine: 240

Una vera e propria carrellata di grande storia dell'arte, un punto da cui partire per intuire la complessità della nostra tradizione pittorica e scultorea. Dalla Grecia di Fidia agli affreschi pompeiani, dai mosaici bizantini all'incredibile Medioevo italiano, alla ritrattistica olandese, al Rinascimento e al Barocco; da Vermeer a Canaletto, da Goya a Turner, dalla scuola ottocentesca francese fino alla novecentesca rottura degli schemi, per giungere alle ultimissime installazioni artistiche a cavallo del millennio.
13,00 12,35

Fear of the dark. Gli Iron Maiden negli anni Novanta

Martin Popoff

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2020

pagine: 238

Gli anni Novanta non sono stati un periodo fortunato per il metal: bistrattato, ridicolizzato e trascurato dal grande pubblico in favore di altri generi come il grunge o il cosiddetto "alternative rock", l'hard'n'heavy ha dovuto stringere i denti mentre i suoi gruppi portabandiera cercavano di rimanere sulla breccia nonostante le lodi della critica e le vendite si fossero fatte più scarse. È in questo periodo che gli Iron Maiden hanno vissuto i loro momenti più duri. Dall'abbandono del chitarrista Adrian Smith, avvenuto proprio all'inizio del decennio, a quello del cantante Bruce Dickinson tre anni più tardi, che ha portato all'ingresso in formazione di Blaze Bailey e al discusso album "The X Factor" - il più cupo e atipico nella carriera del gruppo. Anni non prolifici per la vergine di ferro, che si è ritrovata a pubblicare più raccolte di successi (tra antologie e dischi dal vivo) che album in studio; ma invece di gran spolvero creativo per Dickinson, che ha dato vita a un percorso solista costellato di ottimi e memorabili lavori, prima di rientrare in forze alla sua vecchia band nel 1999. In "Fear of the dark" Martin Popoff analizza e racconta ognuno di questi dischi con il suo consueto stile senza peli sulla lingua, corredando il tutto con aneddoti e dichiarazioni di prima mano, accompagnandoci in un salto nel buio alla riscoperta di una parte della storia degli Iron Maiden ingiustamente poco considerata e su cui non si era ancora scritto abbastanza.
22,00 20,90

Dov'è Wally ora?

Martin Handford

Libro: Copertina rigida

editore: IDEEALI

anno edizione: 2020

pagine: 32

Riuscite a trovare Wally? 4000 anni fa, 400 anni fa, tra 40 anni... Dov'è Wally in questo momento? Una ricerca incredibile vi aspetta... Occhi ben aperti! Un libro cerca e trova... per chi ha un'ottima vista! Età di lettura: da 6 anni.
14,00 13,30

Dov'è Wally?

Martin Handford

Libro: Copertina rigida

editore: IDEEALI

anno edizione: 2020

pagine: 32

Riuscite a trovare Wally? Per terra, per mare e nei cieli... Dov'è Wally nelle sue avventure in giro per il mondo? Una ricerca incredibile vi aspetta... Occhi ben aperti! Un libro cerca e trova... per chi ha un'ottima vista! Età di lettura: da 6 anni.
14,00 13,30

Come difendersi dai virus. Rafforzare il sistema immunitario con la macrobiotica

Martin Halsey

Libro: Copertina morbida

editore: Terra Nuova Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 125

Mantenere il nostro organismo in equilibrio e nutrire un buon "terreno" che permetta al sistema immunitario di funzionare in modo efficace: sono alcuni dei pilastri fondamentali sui quali si regge il nostro essere in salute. Perché così ci si può difendere dai virus e dai vari microrganismi patogeni e si possono prevenire ed evitare quelle condizioni che ci rendono più vulnerabili.
13,00 12,35

Questa vita. Finitezza, socialismo e libertà

Martin Hagglund

Libro: Copertina morbida

editore: Neri Pozza

anno edizione: 2020

pagine: 464

Fede e libertà ovvero, secondo le nozioni ricevute, religione e capitalismo. Il libro di Martin Hägglund muove dalla demolizione di queste due nozioni per costruire l'avventura di pensiero contenuta in questo libro. La fede in una vita eterna, che caratterizza ogni posizione religiosa, non soltanto non ha, per Hägglund, alcun senso, ma rende incomprensibile l'attività umana in quanto tale. Una vita eterna presuppone, infatti, un'esistenza che non si ferma mai, che non finisce mai. Ma un'esistenza così fatta non ha bisogno di essere sostenuta, non necessita, cioè, di alcuna attività. L'esistenza ha senso soltanto in quanto è un'esistenza esposta al pericolo di finire ed è, perciò, qualcosa di cui occorre prendersi cura perché sia, perché continui ad essere. Anche l'autodeterminazione assoluta, la religione della libertà del capitalismo, non ha alcun senso. Occorre prendersi cura della propria esistenza perché è un'esistenza delimitata in tutti i sensi, delimitata dalla sua finitezza e dal rapporto con gli altri, innanzi tutto dal passato da cui scaturisce. La libertà è, insomma, qualcosa che è sempre in questione, qualcosa che si misura sempre con la finitezza e il carattere sociale della nostra esistenza. Bisogna perciò opporre alla fede religiosa la fede secolare nella prassi umana e alla libertà del capitalismo la libertà del socialismo democratico, in cui il compito di che farne del nostro tempo è inseparabile dal rapporto col mondo e con gli altri. Passando da Heidegger a Marx, da Dante a Proust, da Keynes a Hayek, "Questa vita" avanza una reinterpretazione del marxismo e della prospettiva del socialismo democratico.
22,00 20,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento