Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Augusto De Angelis

L'albergo delle tre rose

Augusto De Angelis

Libro

editore: Ecra

anno edizione: 2020

pagine: 304

In un decadente albergo milanese, noto fra gli amanti del gioco d'azzardo, viene trovato il cadavere di Douglas Layng. Il giovane inglese è stato prima pugnalato e poi impiccato. Un omicidio che si trasforma in un intrigo internazionale quando nel giro di poche ore ne seguono altri, tutti legati a uno strano testamento la cui validità è condizionata dalla presenza di tre bambole di porcellana. Al commissario De Vincenzi, e al suo infallibile fiuto, il compito di risolvere il giallo.
15,50

Il banchiere assassinato

Augusto De Angelis

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2019

pagine: 204

In una fredda e nebbiosa notte milanese il commissario Carlo De Vincenzi riceve in Questura la visita del suo antico compagno di collegio Giannetto Aurigi, appena uscito dalla Scala, stranamente inquieto. È il freddo ad agitarlo? O le emozioni suscitate dalla musica dell'Aida? De Vincenzi ha poco tempo per chiederselo perché viene chiamato sulla scena di un omicidio. Il banchiere Mario Carlini è stato trovato assassinato con un colpo di pistola proprio nell'appartamento dell'Aurigi. Il quale, guarda caso, doveva al finanziere una grossa somma di denaro che aveva perso giocando in borsa. Insomma, tutto fa pensare che sia lui l'assassino. Ma sarebbe troppo facile. Pubblicato nel 1935, "Il banchiere assassinato" segna l'esordio del personaggio del commissario De Vincenzi: intelligente, sensibile, pensoso, dotato di una cultura raffinata, scettico soprattutto con se stesso, è appassionato di poesia e di psicoanalisi (letture insolite nell'Italia del Ventennio). Un "Maigret italiano", è stato detto; certo, uno dei grandi investigatori del nostro miglior romanzo poliziesco.
14,00

Il banchiere assassinato

Augusto De Angelis

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2015

pagine: 180

In una fredda e nebbiosa notte milanese il commissario Carlo De Vincenzi riceve in Questura la visita del suo antico compagno di collegio Giannetto Aurigi, appena uscito dalla Scala, stranamente inquieto. È il freddo ad agitarlo? O le emozioni suscitate dalla musica dell'Aida? De Vincenzi ha poco tempo per chiederselo perché viene chiamato sulla scena di un omicidio. Il banchiere Mario Carlini è stato trovato assassinato con un colpo di pistola proprio nell'appartamento dell'Aurigi. Il quale, guarda caso, doveva al finanziere una grossa somma di denaro che aveva perso giocando in borsa. Insomma, tutto fa pensare che sia lui l'assassino. Ma sarebbe troppo facile. Pubblicato nel 1935, "Il banchiere assassinato" segna l'esordio del personaggio del commissario De Vincenzi: intelligente, sensibile, pensoso, dotato di una cultura raffinata, scettico soprattutto con se stesso, è appassionato di poesia e di psicoanalisi (letture insolite nell'Italia del Ventennio). Un "Maigret italiano", è stato detto; certo, uno dei grandi investigatori del nostro miglior romanzo poliziesco.
11,00

Il canotto insanguinato. Il commissario de Vincenzi IV inchiesta letto da Claudia Giannelli. Audiolibro. CD Audio formato MP3

Augusto De Angelis

Audio

etichetta: Club degli Audiolettori

anno edizione: 2020

A De Vincenzi non era mai capitato nulla di simile. Da sette ore stava interrogando quell'uomo. Sette ore di un interrogatorio serrato e martoriante, come l'anello d'una garrotta. Ogni quarto d'ora lui dava una girata alla vite, l'anello si stringeva e l'uomo boccheggiava. Ma non sapeva dir altro che: «Perché l'avrei uccisa?». Confezione di 2 CD in Mp3. Sospettato dell'omicidio della sua amante, il russo Ivan Kiergine, viene interrogato da De Vincenzi per ore. A Sanremo viene rinvenuto sulla spiaggia un canotto con una pozza di sangue, una borsetta con la cerniera di rubini, un impermeabile rosso. È morta? Per il commissario De Vincenzi inizia una complicata inchiesta nella magica atmosfera degli anni 30, tra Casino, alberghi di lusso e yacht, con la collaborazione di colleghi commissari di Sanremo, Nizza e Strasburgo, alla ricerca di una giovane femme fatale, incantatrice di uomini.
15,00

Sei donne e un libro

Augusto De Angelis

Libro: Copertina rigida

editore: Gilgamesh Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 288

Ugo Magni, senatore e medico di fama, è anche un gran donnaiolo. Quello che si direbbe un uomo bello e ineccepibilmente elegante, di successo e baciato dalla fortuna. Qualcuno però sembra resistere al suo fascino, tant'è che il senatore viene ritrovato assassinato in una piccola libreria antiquaria di Milano. A trovarlo è il commesso. Il caso viene assegnato al commissario De Vincenzi, capo della Squadra Mobile della Questura centrale, un romantico, grande intellettuale, personaggio letterario italiano paragonabile agli omologhi Maigret, Marlowe, Nero Wolfe, Philo Vance e molti altri. De Vincenzi dovrà indagare in questa meravigliosa Milano Art Déco degli anni '30, circondato da donne bellissime che si muovono in ambienti lussuosi ma anche in situazioni più popolane, tra sgarrupate case di ringhiera e cortili che trasudano di varia umanità a mo' di corte dei miracoli di hughiana memoria. L'indagine si muove tra un libro misteriosamente scomparso, personaggi che praticano l'occultismo e delinquenti veri, come il fratello della povera Norina o il mostruoso bigatt.
15,00

Il mistero della Vergine

Augusto De Angelis

Libro: Copertina rigida

editore: Ecra

anno edizione: 2020

pagine: 320

Si avvicina il Gran Premio Ippico di San Siro, uno degli appuntamenti più importanti della stagione. Fra i cavalli favoriti vi è "Vergine", purosangue americano della scuderia del Barone Verbena, ma tutti i fantini ingaggiati per condurlo alla vittoria vengono barbaramente uccisi. Al commissario De Vincenzi il compito di svelare questo nuovo e angosciante mistero.
16,00

Il do tragico

Augusto De Angelis

Libro: Copertina rigida

editore: Ecra

anno edizione: 2020

pagine: 364

Al primo do maggiore la soprano russa Sofia Milena Scimanova cade a terra durante una trasmissione radiofonica. A provocarne la morte uno spillone per i capelli conficcato nel cuore. Ancora una volta spetta al commissario De Vincenzi, e al suo infallibile fiuto, il compito di scoprire l'assassino fra personaggi equivoci e un gangster arrivato dagli Stati Uniti. Una nuova storia del commissario De Vincenzi. A lui, tra il 1974 e il '77, la Rai dedicò due serie televisive di grande successo con Paolo Stoppa nei panni del protagonista.
17,50

De Vincenzi e il mistero di Cinecittà

Augusto De Angelis

Libro: Copertina morbida

editore: Cento Autori

anno edizione: 2020

pagine: 192

Il commissario De Vincenzi lascia la nebbia di Milano per una trasferta a Roma, una città immensa che è lo specchio fedele del regime fascista. Nella capitale dell'Impero Coloniale mussoliniano, De Vincenzi si trova alle prese con una nuova inchiesta complicata e un pericoloso assassino che agisce a Cinecittà, la città del cinema italiano. A poche ore l'uno dall'altro sono stati uccisi un regista, un artista geniale e molto amato dalle donne, ed uno degli attori più famosi. Il commissario, incalzato dal Questore, non ha molto tempo per risolvere il caso, solo due giorni e bisogna far presto per non aver noie... Dallo scrittore considerato il padre del giallo italiano, un enigma ambientato nella patinata atmosfera della Hollywood sul Tevere, tra attrici bellissime e set mozzafiato.
13,00

Il canotto insanguinato

Augusto De Angelis

Libro

editore: Ecra

anno edizione: 2020

16,50

Il banchiere assassinato letto da Claudia Giannelli. Audiolibro. CD Audio formato MP3

Augusto De Angelis

Audio

etichetta: Club degli Audiolettori

anno edizione: 2019

Audiolibro integrale in Mp3. È notte. Il commissario De Vincenzi è nel suo ufficio in Questura, quando riceve la visita inaspettata di un suo amico, ex compagno di collegio. Nel mentre il commissario riceve una telefonata, è stato commesso un omicidio proprio nell'appartamento del suo amico... La prima inchiesta, in ordine di tempo (1935) del popolare commissario della Mobile milanese che possiede grandi capacità deduttive e intuitive ma principalmente si manifesta come un uomo assetato di giustizia. Sempre pronto a ripudiare i metodi tradizionali della polizia, ricorrendo a stratagemmi (non sempre corretti...) per smascherare il colpevole. Carlo De Vincenzi diverrà un personaggio seriale molto amato.
11,00
9,90

Le sette picche doppiate

Augusto De Angelis

Libro: Copertina morbida

editore: Cento Autori

anno edizione: 2019

pagine: 301

Nel maggio del 1939, in una fumosa sala da gioco di un albergo a Milano sono in corso, su tre tavoli diversi, delle partite a bridge. Il gioco è iniziato nel pomeriggio, ma a mezzanotte circa viene scoperto il cadavere di uno dei giocatori. Tutti i presenti hanno un motivo per uccidere e un segreto da nascondere. Toccherà al commissario De Vincenzi risolvere il caso e indagare nei vizi e nei piaceri, ma anche nei peccati, dell'alta società milanese ed internazionale.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.