Il tuo browser non supporta JavaScript!

GANGEMI

Le Fosse Ardeatine. Dodici storie

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2020

pagine: 144

La volontà di scrivere le biografie degli assassinati il 24 marzo 1944 nacque durante il workshop dal titolo L'eccidio delle Fosse Ardeatine. Riflessioni, spunti di ricerca e documentazione inedita a settant'anni di distanza, tenutosi il 25 marzo 2014 presso l'Archivio Storico della Comunità Ebraica di Roma. Ai lavori partecipò un nutrito gruppo di esperti, responsabili di settore e studiosi che hanno ispirato una serie di riflessioni e fornito spunti di ricerca dai quali è nata, tra l'altro, la collaborazione tra il DiBAC e l'ANFIM, dalla quale scaturiscono queste prime 12 biografie. L'intero progetto prevede di completare le schede biografiche di tutte le 335 persone uccise con la collaborazione di ricercatori e istituti in grado di fornire il contributo necessario a un'impresa affrontabile in modo adeguato solo con un'ampia partecipazione. Uno scopo, tra gli altri, è quello di dare la dovuta rilevanza anche alle vittime meno note e meno ricordate. Le persone del gruppo dei prigionieri trucidati nelle cave appartenevano ai più disparati ceti sociali e riflettevano diversi spaccati culturali e politici della società dell'epoca. L'idea è di ridare, almeno in piccola parte, riconoscimento alla loro memoria e di ricostruire non solo la vita delle singole persone ma d'interi nuclei familiari rappresentativi di diverse collettività e di classi di età diverse. A quest'ultimo proposito non si può dimenticare la prematura morte di adolescenti e giovani brutalmente seppelliti nelle cave. Contributi di: Silvia Haia Antonucci, Martino Contu, Georges de Canino, Sira Fatucci, Rina Menasci, Amedeo Osti Guerrazzi, Claudio Procaccia, Marta Ravenna Lattes. Prefazione di Liliana Segre.
24,00

ISEE dalla riforma alla dichiarazione precompilata: La riforma dell'ISEE-ISEE semplice-Dichiarazione ISEE precompilata e nuovo ISEE corrente

Maria Grazia Botturi

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2020

pagine: 416

Il cofanetto contiene: "La riforma dell'ISEE", "ISEE semplice" e "Dichiarazione ISEE precompilata e nuovo ISEE corrente".
65,00

Medicina e oncologia. Storia illustrata. Vol. 2: Il mondo mediterraneo

Massimo Lopez

Libro: Copertina rigida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2020

pagine: 208

Se la Mesopotamia è stata la culla della prima grande civiltà, nata nella metà del IV millennio a.C., la Grecia è stata la culla della medicina come scienza e le sue robuste radici filosofiche e scientifiche hanno nutrito nei secoli la sua evoluzione e contribuito alla continua raccolta di copiosi frutti. L'assimilazione dell'arte medica greca nel mondo latino dell'Italia centrale, e successivamente nell'Europa occidentale, è uno dei fenomeni più straordinari nella storia della medicina, poiché ha rappresentato la base della tradizione medica nell'intero Occidente. Senza questo evento la medicina greca sarebbe, sotto il profilo storico, confinata al periodo in cui si è originariamente affermata, e con essa Ippocrate e Galeno. Nella veste latina, invece, le teorie mediche greche hanno continuato a essere studiate, dibattute e applicate almeno fino al XIX secolo, e il giuramento di Ippocrate ancora oggi rappresenta un simbolo della professione medica. In questo secondo volume di Medicina e Oncologia, supportato da una preziosa e vasta iconografia, la felice sintesi tra storia della civiltà greco-romana e storia della scienza è narrata e analizzata dall'autore con il rigore dello storico e la competenza del medico ricercatore. Conoscere gli indissolubili legami tra il mondo antico e quello moderno è quindi un passaggio obbligato per comprendere il percorso della medicina perché, avverte Goethe,"Chi non ricava nulla da tremila anni di storia resta nell'oscurità, senza esperienza, vivendo alla giornata".
90,00

Città e interesse pubblico. Analisi e proposte per le città

Gastone Ave

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2020

pagine: 304

Il libro tratta dello sviluppo delle città italiane tra il 1989 e il 2020, influenzato da grandi eventi quali la caduta del Muro di Berlino, la nascita dell'euro, il blocco della TAV e di altre infrastrutture nel primo governo Conte. Mette in luce come l'urbanistica delle città dipenda dal peso attribuito all'interesse pubblico nelle decisioni. Visto l'obiettivo dell'Unione Europea di impatto ambientale nullo entro il 2050, presenta la certificazione energetica delle città e Italia 2030: un piano strategico territoriale mirato a ridurre il rischio geologico nazionale, completare la TAV all'interno del Paese e verso l'estero, agevolare la sostituzione edilizia nella rigenerazione urbanistica delle città per contenere la dispersione urbana, primaria causa di spreco energetico.
32,00

Le comunità educative nella giustizia penale minorile

MASTROPASQUA, PANDOLFI, PALOMBA (A CURA DI)

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2020

pagine: 224

La virtù sta nel mezzo... Se un po' di verità è rintracciabile in questa affermazione ormai entrata nel linguaggio comune, sicuramente possiamo affermare che la misura del collocamento in comunità educativa, in area penale, nella diversità dei dispositivi giuridici che la prevedono, rappresenta una opportunità virtuosa, prevista dal legislatore minorile, collocandosi in una posizione mediana tra una risposta di tipo limitativo della libertà personale da una parte e l'intervento socio educativo in area penale esterna. La "Comunità" rappresenta per sua natura un luogo di mezzo, un luogo di relazioni educative che riproduce una dimensione il più possibile vicina a quella familiare, che ha un senso non come alternativa alla famiglia ma come passaggio spesso imprescindibile in vista di un rientro del minore, se possibile, nella propria famiglia e nel proprio ambito territoriale. Un luogo che possiede valenze trasformative se riesce a... fare comunità; se riesce, cioè a costruire un ambiente di vita in cui la quotidianità, con funzione strutturante, pone il minore in situazioni di accoglienza, ascolto, contenimento, restituzione dei processi emotivo/affettivi.
24,00

Antonio da Viterbo alias Pastura. Aspetti inediti della tecnica esecutiva nelle opere di Viterbo, Orvieto, Canino, Tarquinia, Nepi, Roma

Davide Rigaglia, Valentina Romè

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2020

pagine: 63

Lo studio della produzione artistica e della personalità del Pastura è stato condizionato dal linguaggio figurativo umbro, che caratterizza tutte le sue opere a tal punto da cucirgli addosso l'epiteto di "Pittore Umbro". Questo testo, per la prima volta, vuole cambiare il tipo di approccio analizzando la materia pittorica delle sue opere; chiaramente tale approccio assume un valore scientifico nel momento in cui l'analisi ha come oggetto le opere autografe. Questa circostanza si è concretizzata con il restauro di due delle poche opere documentate dell'artista viterbese, restauri di cui siamo stati autori. È grazie a questa esperienza che è maturata la conoscenza delle tecniche esecutive e dei vezzi pittorici dell'artista, che insieme costituiscono il suo modus operandi riconoscibile in tutte le sue opere e soprattutto in quelle a lui soltanto attribuite.
15,00

Marcello Vittorini. Ingegnere, urbanista. Dall'uomo alla città

Valeria Lupo

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2020

pagine: 304

"Al di là delle discussioni accademiche e velleitarie un 'nuovo modello' di vita, democratico e civile, deve essere rapidamente delineato e costruito, se si vuole salvare l'Italia dal crollo dell'economia e delle istituzioni; per ottenere questo risultato non è possibile contare su compromessi storici, tattici e strumentali, che rischiano di ridursi ad operazioni di copertura e di paravento. È necessario invece costruire, pazientemente e faticosamente, le premesse per una società socialista, chiaramente alternativa a quella attuale, che si basi essenzialmente sulle capacità di partecipazione, di autogoverno e di autogestione dei cittadini e dei lavoratori, con una battaglia che avrà per oggetto la gestione pubblica della città e del territorio e cioè, ancora una volta, la politica urbanistica." (Marcello Vittorini, 1927-2011)
26,00

Dichiarazione ISEE precompilata e nuovo ISEE corrente

Maria Grazia Botturi

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2020

pagine: 144

A distanza di cinque anni dall'entrata in vigore della Riforma dell'ISEE si approda alla dichiarazione sostitutiva unica precompilata al fine di agevolare il cittadino nella compilazione dei vari moduli e velocizzare il rilascio dell'attestazione e dei relativi indicatori d'interesse. Il testo illustra le novità introdotte, il processo di acquisizione della DSU precompilata e le modalità di accesso. L'autrice, come sempre, offre una guida alla compilazione dei nuovi moduli di DSU in vigore dal 1 gennaio 2020 con evidenza delle parti oggetto di precompilazione e non rinunciando a porre l'attenzione anche al nuovo ISEE corrente, indicatore molto utilizzato per la richiesta di importanti prestazioni quali misure di contrasto alla povertà. Con questo testo, che segue "La Riforma dell'ISEE" e "ISEE semplice", l'autrice completa dunque la "trilogia" di testi riguardanti l'ISEE, materia di cui si occupa per l'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale ormai da ben 18 anni, mettendo a disposizione dei cittadini e degli operatori interessati l'esperienza maturata in materia.
25,00

Castel San Pietro. Paesaggi culturali in Canton Ticino

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2020

pagine: 176

Castel San Pietro, borgo rurale del Mendrisiotto compreso all'interno dell'Inventario federale degli insediamenti svizzeri da proteggere di importanza nazionale, per secoli è stato caratterizzato dalla presenza di abitazioni private, con terreni "vitati" o "vitati e moronati", affiancati da pascoli e prati a cui si contrapponeva il mondo produttivo delle proprietà Turconi. Dal dopoguerra si è registrato un intenso processo di edificazione, frutto di un modello insediativo legato a cambiamenti sociali, economici e politici. Mettere in luce i processi che hanno portato all'attuale stato di fatto, dove la densità del costruito ha sostituito quasi completamente tutti gli spazi coltivati che rendevano riconoscibili i diversi aggregati, e sottolineare l'importanza che la singola unità riveste (o ha rivestito) in relazione all'insieme di cui fa parte, ha evidenziato un palinsesto complesso che porta con sé le tracce delle società del passato. Il volume vuole mostrare come ogni episodio, che ha interessato questo borgo, abbia in realtà modificato l'equilibrio tra le parti, determinando la definizione di nuove polarità che hanno profondamente cambiato l'assetto del paese. Essere consapevoli delle reti di relazioni tra il costruito, gli interni urbani e il paesaggio può rappresentare una base fondamentale per definire nuove strategie per il futuro, caratterizzate da una maggior consapevolezza del delicato equilibrio da conservare e valorizzare per far in modo che Castel San Pietro continui a rappresentare un'importante testimonianza delle società che hanno abitato, lavorato e vissuto in questi luoghi.
29,00

L'arte della giustizia. La giustizia nell'arte. Catalogo della mostra (Napoli, 14 dicembre 2019-28 gennaio 2020)

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2020

pagine: 80

Il tema della Giustizia è un tema centrale della vita democratica. Giustizia è il sentimento che ci ispira e ci guida. Giustizia intesa come azione sociale, come riconoscimento delle buone pratiche e di iniziative mirate al bene comune. Ma anche Giustizia intesa come azione giuridica, come strumento di garanzia e controllo e tutela dei diritti dei cittadini e delle norme, come argine ai fenomeni e alle azioni criminali. Un grande tema, trasversale, presente anche nell'iconografia di tutte le epoche e raccontato in immagini, quadri, sculture da tutti i più grandi artisti. Ed è per questo che la Regione Campania ha voluto sostenere questa iniziativa culturale a Palazzo Reale, che della Giustizia racconta questi suoi tanti volti, con una mostra di opere e carteggi preziosi. Un'esposizione che oltre ad arricchire lo sguardo e l'offerta culturale della città di Napoli, può essere per tutti i visitatori un momento di riflessione, dal passato ai giorni nostri, in un mondo e un'epoca in cui sono purtroppo ancora tanti quelli che di questa parola - la giustizia - non conoscono a pieno il significato e il suo valore.
24,00

Mario Lovergine. L'ambiguità dell'essere. Arte, professione, vita

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2020

pagine: 152

"Il titolo è indicativo di come questo libro intenda 'narrare' l'esperienza del personaggio Lovergine ricostruendone sinteticamente le vicende artistiche, professionali e umane, non disgiunte dal forte temperamento che lo caratterizza; per cui, le sollecitazioni creative e il conseguente risultato sono permeati del vissuto esistenziale e si qualificano come insolita testimonianza del nostro tempo. Il consistente apparato iconografico e l'impaginazione, concepita come 'specchio' dell'inventiva figurale dell'artista, consentiranno al lettore di recepire la ricchezza rappresentativa delle immagini e l'arguzia ironica delle frasi tratte dai suoi taccuini - inserite opportunamente a compendio - e di fare la 'conoscenza' con un autore tra i più significativi della cultura contemporanea." (Il curatore)
24,00

Storie di quotidiana follia. Mare nero

Ettore A. G. Pasculli, Edvige Gioia

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2019

pagine: 128

In un'epoca ove antiche paure riaffiorano impetuose i due autori si affidano, ancora alla forza euristica delle storie di chi soffre, per indicare, a tutti noi, i modi dell'incontro autentico con l'altrui presenza.
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.